martedì 8 maggio 2012

Tag: le mie scarpe autunnali-invernali

Buongiorno ragazze mie belle. Ieri mi sono messa a scattare qualche foto alle mie scarpe invernali per farvi un bel post e con la speranza di poterle definitivamente farle sparire nelle retrovie della scarpiera, sempre che miss primavera decida di non presentarsi all'appello.

SCARPE DA TENNIS
Sono le scarpe che, da due anni a questa parte (cioè da quando lavoro in asilo), utilizzo di più perchè le metto, alternandole, tutti i santi giorni.
Queste sono delle Superstar della Adidas che ho comprato circa quattro anni fa e che adoro alla follia: sono belle, calde, comode e praticamente indistruttibili. Carinissima è la fantasia: tanti piccoli gagliardetti rossi con un leancino dorato (che penso sia lo stemma dell'Inghilterra).
Superstar I Love London - Adidas
Qui abbiamo un altro paio di Superstar Adidas di circa tre anni fa, decisamente più vistose: nere con delle piccole stelline intaglate che fanno intravedere il tessuto di fondo, un lilla-argentato davvero carino. In più la suola è tempestata da minuscoli microglitter argento-lilla. Magari saranno pacchiane, ma a me piacciono.
Superstar - Adidas
Infine ci sono queste Tiger della Asics, che hanno la stessa età di quelle sopra. Le metto fra le scarpe invernali ma in realtà le uso tutto l'anno (ma non quando fa proprio freddissimo perchè hanno davvero una suola bassissima) cambiando lo spessore delle calze che indosso.
Tiger Raspberry - Asics
SCARPE COL TACCO
Le uso esclusivamente il sabato sera, alcune volte la domenica e nelle grandi occasioni. Mi piacciono tantissimo i tacchi, ma ho una sopportazione praticamente nulla, dopo pochissimo mi viene un mal di piedi terribile.
Qui abbiamo le ultime arrivate: un paio di francesine prese questo inverno. Appena vita me ne sono innamorata. Sono in camoscio con dettagli, la punta e le impunture, in pelle. Il colore è un carinissimo taupe chiaro.
Francesine - Alberto Bressan
Decoleetè in pelle bordeux con impunture e decorazioni in nero. Le ho comprate almeno sette anni fa in un negozio della mia città quindi non le trovate da altre parti. Sono davvero belle e di solito le abbino con la borsa bordeaux di Benetton che vedete in questo post.
Decollet - Brambilla
Non sono mie. No, non rubo le scarpe, è che dopo averle indossate un paio di volte mia sorella ha scoperto, con grande rammarico, che le fanno un male cane così ci ho infilato una soletta e me le metto io...yeah! sono delle classiche scarpe in vernice nera con un grazioso fiocchetto sul davanti. Hanno la particolarità di avere il tacco "sfaccettato" e non liscio come al solito, anche se probabilmente non si vede dalla foto.
Decolletè - Geox
Scarpe color asfalto in una sorta di tessuto non identificato con dei monogrammi dal finish lucido impressi sopra. Le ho prese parecchio tempo fa da Pittarello per un prezzo davvero irrisorio, la qualità è decisamente peggiore di quelle precedenti ma pace amen.
Decolletè - RB
Tronchetti grigio-marrone presi tre anni fa da Pittarello, abbastanza scomodi ma molto belli. Mi piacciono per i laccetti in fintissimo camoscio che si incrociano attorno a tutta la clazatura. 
Trochetti - Predilection
BALLERINE
Per l'inverno ne ho solo un paio perchè...fa troppo freddo d'inverno per mettere le ballerine.

Queste mi accompagnano anche e soprattutto durante l'autunno e la primavera. L'interno è a fantasia scozzese e all'esterno sono ricoperte da delle lucentissime scagliette color prugna ricche di riflessi bronzati. Le ho comprati una cosa come otto anni fa e non danno segni di cedimento.
Ballerine - XboyShoes
 STIVALI
Durante l'inverno, quando non ho le scarpe da tennis, i miei piedi costantemente assiderati reclamano di stare chiusi dentro a dei comodi e caldi stivali.
Biker boots presi coi saldi di gennaio da Ovs. Sono neri, semplici e comodi, impreziositi da una catena e da un cinturino sul retro.
Biker boots - Ovs
Stivali in simil camoscio presi tre o quattro anni fa da Pittarello. Arrivano circa a metà polpaccio (sì, spezzano a metà la gamba e se sei bassa come me non è il massimo, ma mi piacciono e sono stra caldi). Lo stile fa abbastanza Pocahontas, con il bordino in pelliccia (finta), le impunture leggermente più chiare e con due lacci incrociati sul davanti che terminano con delle nappine.
Stivali - Ellen Black
Sempre della serie "usiamo le scarpe altrui" abbiamo questi stivali un po' alla cow girl che mia sorella ha comprato e che poi ha lasciato nella scarpiera. Presi anche questi da Pittarello e pagati abbastanza poco sono decisamente scomodi e dopo pochissimo che le indosso mi tira tutto il collo del piede, nonostante non siano altissimi.
Stivali - Rock City
Questi invece li ho comprati due inverni fa e sono la quintessenza della comodità. Il colore è molto bello e all'interno c'è una specie di "lanetta pecorosa" bianca e soffice che tiene il piede caldo anche nelle giornate più fredde. Si chiudono sul retro tramite due laccetti in camoscio. Li ho pagati un po' di più di quelli precedenti e li ho presi in un negozio che si chiama Supermercato della Scarpa ma francamente non so se si tratta di una catena oppure no.
Stivali - Olang
Questi stivali in pelle nera, con impunture in grigio scuro, me li ha dati una mia zia (una di quelle persone che compra le cose, le mette due volte per poi scoprire di non amarle più) e risalgono alla secondo metà degli anno '80. Sono davvero belli e comodi. Arrivano poco sotto il ginocchio e all'interno non hanno imbottitura quindi sono adatti anche ai primi giorni di primavera o all'autunno.
Stivali - Ros

Secondo paio di stivali in pelle, senza imbottitura. Il colore è un bel tortora e sono rifiniti da alcune impunture dello stesso colore. A quanto ho capito sono stati fatti a mano e fanno parte dei pochi capi che mia mamma mi ha passato. Se li è comprati quando aveva 24 anni (1977...quindi hanno la bellezza di 35 anni) e pur essendo stati usati tantissimo sono ancora in buone condizioni.
Stivali - Alessandro Fontanelli
E infin siam giunti all'ultimo paio di stivali. Due inverni fa qui da me aveva nevicato mica male e mi stavo lamentando con mia nonna del fatto di avere sempre i piedi freddi. Così dopo qualche giorno la mia nonnina ha sfoderato, direttamente dal suo armadio, questo cimelio proveniente dritto dritto dal 1973. Mi ha spiegato che erano l'equivalente degli odierno Moon Boots e che li aveva comprati per una qualche non ben precisata vacanza montana per poter affrontare la neve. Appena li ho visti me ne sono innamorata. Ora...certamente non sono molto sobri o usuali, a meno che si viva in una tribù di Inuit, ma io me ne frego e quando fa freddissimo oppure quando c'è neve io gironzolo per Milano e dintorni con questi begli stivaletti ai piedi. Hanno una bella suoletta in gomma, sono interamente coperte di camoscio e pelo bianco (vero o finto non è dato spere, la nonna non si ricordava). Sulla parte alta ci sono delle graziosissime decorazioni ricamate a colori abbastanza accesi e con fantasie spiccatamente indiane. Al di sotto c'è una banda in camoscio a frange. L'allacciatura è quella tipica degli scarponcini da montagna. A me fanno impazzire.

3 commenti:

StellinaNelBlu ha detto...

Beh, praticamente mi piacciono tutte! Soprattutto quelle in stile Pocahontas ;)

Federica ha detto...

Ma che carini i "Moon boots" degli anni 70, mi piacciono le scarpe particolari! ;)

Vajolet ha detto...

Le tiger sono state mie compagne di corse all' università per... 3 anni?? Forse di più. Alla fine le ho buttate via, quasi distrutte, e con una gran tristezza :(

Posta un commento

Disclaimer

Il blog http://mekemeup-themorgana1985.blogspot.com/ (da qui in avanti "MakeMeUp") non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 I contenuti dei commenti dei lettori rappresentano il punto di vista degli autori degli stessi e l'autrice di MakeMeUp non se ne assume la responsabilità. L'autrice del blog si riserva di rimuovere senza preavviso, e a suo insindacabile giudizio, commenti: che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti politici, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d'età che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti che comunichino utilizzando messaggi in codice che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo che siano "off-topic" o comunque non correlati all'argomento principale del post Alcune delle immagini presenti sul blog sono tratte da internet e pertanto valutate di pubblico dominio. Qualunque problema inerente eventuali diritti d'autore non riconosciuti può essere segnalato all'autore che si rende disponibile per eventuali rettifiche e cancellazioni. Tutti i prodotti citati su MakeMeUp sono stati acquistati personalmente dall’autore o ricevuti in regalo da amici e parenti. In caso contrario, i prodotti ricevuti gratuitamente dalle aziende saranno chiaramente ed esplicitamente segnalati come omaggi. Tutte le opinioni, pareri e giudizi espressi sul blog riflettono il personale punto di vista dell’autore. L’autrice di MakeMeUp non è responsabile dell’accuratezza, completezza, e correttezza delle informazioni rese disponibili sul blog e per qualsivoglia conseguenza derivante dall’utilizzo di suddette informazioni. Pertanto l’autore non è responsabile dei danni dovuti a errori, incompletezza, mancanza di attualità delle informazioni fornite, possibili incomprensioni delle stesse e/o dei danni dovuti a un utilizzo improprio e scorretto dei prodotti citati nel blog. E' possibile contattare l'autrice di questo blog per informazioni, richieste, rettifiche e quant'altro all'indirizzo e-mail: TheMorgana1985@gmail.com
Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Grants For Single Moms